Email Marketing for dummies (Negati) - Puntata 7 - Call to action

Call to action


Il lettore ha capito qual’è l’obiettivo della nostra mail, ora è il momento di spingerlo ad agire. Dobbiamo indicargli quale azione deve compiere. Per catturare l’attenzione del lettore la cosa migliore è inserire un elemento grafico che si distingue dal testo. Sto parlando dei pulsanti. Il pulsante è l’elemento che per istinto invita a cliccarci sopra, quindi è poco utile scrivere su un pulsante “clicca qui”, le persone sanno che sul pulsante possono cliccare, è decisamente più utile indicargli quale sarà l’azione che compiranno cliccando, questo darà loro anche maggior fiducia e ci sarà una maggiore possibilità che clicchino. Quindi sii specifico, ad esempio “acquista prodotto”, “richiedi informazioni”, “scarica la brochure” o “contattaci”.


Alcune norme da seguire per i pulsanti:

  • Devono essere abbastanza distanziati da tutto il resto, lasciali respirare

  • Grandi, ma non giganti

  • Il testo sul pulsante non deve essere troppo lungo, altrimenti rischiamo che dai cellulari non si veda interamente

  • Di un colore che ispiri fiducia, della stessa tonalità del resto della comunicazione oppure a contrasto per essere più visibili, ma con colori che stiano bene insieme

  • Con moderazione puoi inserire anche più di un pulsante, ma devono tutti portare alla stessa azione.


TIPS

Le persone si distraggono facilmente, perciò fai in modo che l’azione da compiere sia facilmente riconoscibile. E’ molto importante che nella tua mail non ci sia mai più di un’azione. E’ davvero minuscolo il confine tra permettere più libertà all’utente e confonderlo per le troppe opzioni. Se ci saranno troppe possibilità di azioni il lettore non ne compirà nemmeno una.


CON CENTRICO

Centrico ti permette di creare dei pulsanti dinamici, che si possono adattare perfettamente alle tue esigenze e al tuo obiettivo. I pulsanti ti permettono di fare 3 azioni diverse: puoi inserire un link ad una pagina web, puoi inserire una mail a cui il lettore potrà scrivere o puoi collegare un file che il lettore potrà scaricare, ad esempio una brochure. Soprattutto dopo che avrai inviato potrai tenere traccia tramite le statistiche di chi ha compiuto un'azione, questo ti permetterà di capire il grado di interesse dei tuoi dedstinatari.


Spero che questo suggerimento ti sia stato utile.

Alla prossima!

Alessia Adobati
MKT Manager - Centrico

Attiva il tuo account gratuito

Per l'iscrizione abbiamo bisogno della tua email. Maggiori informazioni qui